Geografia

III media - Unità 7 - L‘ Africa Equatoriale e del Sud

Territorio

L'Africa Equatoriale e l'Africa del Sud sono due vaste macroregioni subsahariane.  Insieme le due aree si estendono dalla linea dell'equatore fino alla punta meridionale del continente, su circa 12 milioni di km² L'Africa Equatoriale è caratterizzata, partendo dall'Oceano Atlantico, dal bacino idrografico del fiume Congo (lungo 4700 km), il secondo fiume di tutta l'Africa, che scorre nelle foresta pluviale su ampi tavolati fino alle pianure costiere. A est, verso il Kenya, prosegue la Rift Valley e si innalzano le montagne più alte di tutta l'Africa: Ruwenzori, Kenya e Kilimangiaro superano tutte i 5000 metri. L'Africa del Sud ha una forma triangolare, con vasti altopiani e strette planure costiere bagnate dagli oceani Atlantico e Indiano. Davanti alle coste est dell'Africa del Sud è presente la più grande isola del continente: il Madagascar. Il vertice meridionale del triangolo è chiuso a sud-est dai Monti dei Draghi.

In Africa Equatoriale e Meridionale troviamo almeno quattro grandi tipologie ambientali:

1) l'ambiente equatoriale umido. Come Asia e in America, anche in Africa la zona equatoriale è molto piovosa e il paesaggio è caratterizzato dalla foresta pluviale; tuttavia, nella parte orientale dell'Africa Equatoriale le piogge sono meno abbondanti, influenzate dagli altopiani e dal monsone asiatico. In quella zona prevale la savana alberata;

2) l'ambiente tropicale umido. Man mano che ci si allontana dall'equatore, verso sud, le piogge diminuiscono ma rimangono comunque sufficienti a far crescere la savana e alcune grandissime foreste;

3) l'ambiente tropicale arido. A sud-ovest delle foreste tropicali si i si estende il grande deserto della Namibia (deserto del Kalahari e deserto Namib)

4) l'ambiente quasi temperato. Nell'estremo meridione africano si trova un clima quasi mediterraneo.

In quest'area vivono 350 milioni di abitanti. L'area è contraddistinta da una notevole varietà climatica e dalla presenza di regimi politici un po' più stabili di quelli del resto dell'Africa.

 

APPROFONDIMENTO>> TESORI MINERARI  L'Africa del Sud è una delle quattro aree minerarie più importanti del mondo insieme all'Asia Centrale, al Canada e all'Australia. Nel XIX secolo i colonizzatori europei iniziarono a estrarre diamanti e oro in Sudafrica, Namibia e Congo. Oggi, Paesi come la Cina e gli Stati Uniti investono qui grandi capitali per assicurarsi i diritti di sfruttamento delle miniere. La Cina, per esempio, finanzia la costruzione di fabbriche e impianti; in cambio ottiene diritti di sfruttamento minerario. Temendo di perdere questi importanti accordi a causa di instabilità politiche dei Paesi africani, la Cina e gli USA sostengono sempre regimi stabili (anche se non democratici) con i quali hanno preso accordi commerciali.

 

1. Sudafrica [cartina google] [cartine] [carta e info Treccani] [enciclopedia britannica]

Bandiera Superficie Popolazione Capitale  
1.219.090 km² 48.400.000  

 

5.1 Sudafrica: territorio e clima

Il territorio del Sudafrica occupa la punta meridionale del continente africano. E caratterizzato da un vasto altopiano che aumenta in altezza andando da ovest verso est. La regione occidentale, infatti, ha un'altitudine media di circa 1000 m ed è coperta da aride praterie, quella orientale presenta un'altitudine media di circa 1500 m. con praterie erbose. Nella parte meridionale dell'altopiano, lungo la costa sud-orientale, è presente la catena dei  Monti dei Draghi con vette che su perano i 3000 metri.  Il fiume più lungo è l'Orange (1860 km), solo in parte navigabile per le frequenti rapide e cascate.Altro grande fiume importante è il Limpopo (1600 km circa) che scorre nella parte nord del Paese.Le coste sono lineari, tranne che per un breve tratto ad vicino al Capo di Buona Speranza..

Il clima è prevalentemente di tipo tropicale.  La parte meridionale del Paese è caratterizzata dal clima mediterraneo, con temperature miti e piogge invernali. In Sudafrica la varietà di ambienti naturali favorisce una straordinaria ricchezza della fauna: ci sono oltre 200 spe cie di mammiferi e un numero ancora maggiore di specic di uccelli.

Sudafrica: popolazione ed economia

In Sudafrica vivono oltre 48,4 milioni di abitanti. Di questi, il 79,2% sono sudafricani neri (38,6 milioni), l'8,9% sono bianchi (4,5 milioni), altrettanti sono misti (coloured) e 2,5% sono di origine asiatica. I bianchi discendono da antenati olandesi (gli afrikaner) o inglesi. I neri, invece, appartengono a diverse etnie dell'Africa Meridionale, fra cui gli zulu. Nel Paese ci sono 10 lingue ufficiali, fra cui l'inglese, l'afrikaans (il dialetto olandese degli afrikaner) e alcune lingue africane, tra cui lo zulu e lo xhosa standard. La religione predominante (quasi l'80% della popolazione) è il cristianesimo di tipo protestante. I bianchi vivono prevalentemente a Johannesburg e Cape Town, mentre i neri sono distribuiti in modo uniforme nelle principali città e nelle campagne. La popolazione è in calo a causa del calo delle nascite e dell' emigrazione verso i Paesi anglosassoni.

I dati demografici del Sudafrica sono molto particolari. La minoranza bianca sudafricana presenta valori demografici simili a quelli europei (alta speranza di vita, bassa fertilità, età media superiore ai 35 anni), mentre la maggioranza nera presenta valori subsahariani (bassa speranza di vita, alta fertilità, età media inferiore ai 24 anni).

Il Paese ha di fatto tre capitali: una capitale amministrativa e sede del Governo (Pretoria), una capitale legislativa (Cape Town) e una capitale giudiziaria (Bloemfontein). Il maggiore centro economico è invece Johannesburg, con quasi 4 milioni di abitanti, che è anche la città più grande e popolosa.

La situazione urbana del Sudafrica è lo specchio di quella demografica. In quasi tutte le grandi città sudafricane accanto a quartieri residenziali di nuova costruzione abitati da una popolazione molto benestante, per la maggior parte bianca ci sono  baraccopoli  prive di servizi e poco presidiate dalle forze dell'ordine abitate da gente molto povera soprattutto nera. L'unica città a non avere una baraccopoli è Cape Town.

Il Sudafrica è l'unico grande Paese africano con una struttura economica competitiva e avanzata. La sua economia è la seconda del continente, per dimensioni, dopo quella nigeriana. Il Sudafrica dispone di eccezionali risorse minerarie ma, a differenza della Nigeria, non basa la propria crescita solo sull'attività estrattiva. L'agricoltura è molto redditizia nella parte meridionale del Paese. L'industria serve il mercato interno e riesce a esportare; il settore dei servizi alla persona (scuole, ospedali, università) - rivolti alla frazione benestante del Paese - è ben sviluppato e moderno. Il Sudafrica fa parte del G20, dove rappresenta il Paese più avanzato dell'Africa.

 

APPROFONDIMENTO>> Il Sudafrica ha tre problemi economici principali.
1. È il primo Paese al mondo nell'indice che misura la disparità di reddito tra pochi ricchi e moltissimi poveri. La disparità di reddito divide soprattutto i bianchi dai neri. La disoccupazione fra i bianchi oscilla fra il 5% e l'8%; fra i neri invece è al 45%. Tuttavia, negli ultimi anni una piccola percentuale di neri ha raggiunto il livello di benessere dei bianchi.
2. La carenza di infrastrutture (reti e centrali elettriche, strade, reti idriche e fognarie). Le grandi infrastrutture richiedono grandi capitali, di cui il Paese non dispone. Gli investimenti più importanti arrivano dall'estero, soprattutto dagli USA e dalla Cina, e sono vincolati al diritto di sfruttare le miniere sudafricane.
3. L'elevatissimo tasso di criminalità di strada. Ogni anno il Sudafrica è fra i primi Paesi al mondo (con Venezuela e Brasile) per omicidi, rapine, rapimenti e aggressioni.

 

APPROFONDIMENTO>> L'apartheid  era la politica di segregazione razziale istituita nel 1948 dal governo di etnia bianca del Sudafrica, e rimasta in vigore fino al 1991. L'anniversario della fine è il 27 aprile, giorno festivo in Sudafrica, quando si festeggia la Festa della libertà.




Vai alla versione stampabile di questo documento


LINK UTILI
[1] Tutto sui fusi orari
[2] Mappa vuota per GLI STATI da riempire di contenuti
[3] Urbistat Italia
[4] Mapsland
[5] Lezioni adattate I anno
[5] Lezioni II anno
Giochi
Gioco bandiere-stati
Video
Video sull'Italia
Carte speciali - Reali dimensioni
True size
Articoli
ISTAT - Il futuro demografico dell'Italia
Statistiche
Stati per PIL (nominale)
STRUMENTI UTILI

[1]Planisfero politico (4450 x 2887)
[2]Planisfero politico (3823 x 1944)
[3] Fasce climatiche del pianeta
[4]Carta geografica Europa fisica
[5]Carta Europa muta
[6]Carta Europa politica
[8]Cartina Asia fisica (1.300 × 1.023)
[9]Cartina Africa fisica (1.067 × 1.100)
[7]Cartina Italia fisica (3702 x 2752)
[8]Cartina Italia fisica (1572 x 1972)
[9]Carta fisica Italia (muta) (1298x1600)
[10]Cartina Italia politica - Regioni, città (700 x 1430953)
[11]Carta muta Italia (1576 × 1776)
[12]Carta Italia solo regioni(400 × 454)
[13]Carta Puglia