123SCUOLA Geografia Storia Ed. Civica Articoli HTML Contatti

NOTIZIA NOTIZIA LETTERATURA

Italiano - Letteratura

Francesco Petrarca

Francesco Petrarca nasce ad Arezzo nel 1304  da genitori fiorentini; Nel 1312 si trasferisce con la famiglia ad Avignone dove il padre lavora.

Studia in Francia e poi a Bologna.

Ritorna ad Avignone il 6 aprile del 1327 e vede per la sua prima volta LAURA la donna di cui si innamora e a cui dedica alcune delle sue poesie.

Nel 1330 prende gli ordini minori. Comincia a lavorare per il cardinale Giovanni Colonna, per cui svolge incarichi e viaggia in tutta Europa. Soggiorna a Roma, ad Avignone e nella sua casetta in Valchiusa dove studia e comincia a comporre opere in latino.

Nel 1341 viene incoronato poeta in Campidoglio e ciò lo rende ancora più famoso in tutta Europa.

Nel 1343 il fratello Gherardo decide di andare in un convento e questo lo getta in una grave crisi spirituale.

Nel frattempo, nel 1348, sopraggiunge la peste nera che colpisce e uccide l'amata Laura. questo evento sconvolge il Poeta che rimarrà condizionato dall'evento.

Nel 1350 a Firenze, conosce Giovanni Boccaccio con cui stringe una sincera e duratura amicizia. Dopo Firenze, Petrarca soggiorna a Milano, dove compone varie opere.

Infine si ritira ad Arquà, in Veneto, dove si spegne nel 1374.

 

CURIOSITA' >>>  Anche i grandi sono stati interrogati! Nel 1341, Petrarca, a 36 anni, riceve l'incoronazione a poeta laureato in Campidoglio a Roma, città patria di quei poeti antichi tanto amati dal Nostro. Prima di ottenere l'ambito riconoscimento però,Petrarca si reca a Napoli dove il re Roberto d'Angiò, considerato una delle personalità più colte del proprio tempo, valuta la sua preparazione. Dopo tre giorni di colloqui, il re concede la propria approvazione affinché possa essere incoronato e Petrarca può finalmente coronare il suo sogno. Insomma,anche il grande Francesco Petrarca è stato interrogato, giudicato e infine promosso!

 

Le opere

A differenza di Dante, Petrarca era convinto che la lingua letteria per eccellenza fosse il latino, e in questa lingua scrisse molte opere da cui si aspettava la fama. 

L'Autore però è entrato nella storia della letteratura grazie al Canzoniere, un'opera in volgare che racchiude 366 componimenti.

 

Il Canzoniere

Il Canzoniere di Francesco Petrarca, composto nel XIV secolo, è una delle opere più significative della letteratura italiana e europea. Quest'opera è suddivisa in 366 componimenti poetici, principalmente sonetti, canzoni e sestine, che esplorano temi quali l'amore, la bellezza, la natura, la fugacità della vita e il contrasto tra desiderio e virtù.

Il nucleo centrale del Canzoniere è costituito dall'amore idealizzato per Laura, una donna realmente esistita ma idealizzata come un'icona di perfezione e bellezza.

L'opera è divisa in "rime in vita" e "rime in morte" dell'amata Laura. Questa suddivisione non è solo cronologica ma rispecchia una diversa visione  del mondo dell'autore. Infatti nella prima parte viene cantata la passione per la donna chea volte è crudele e indifferente, mentre nella seconda parte al tema amoroso viene affiancato quello spirituale e religioso.

L'amore cantatao da Petrarca è spesso tormentato e caratterizzata dalla ricerca di una felicità considerata quasi impossibile. L'immagine di Laura si trasforma in un simbolo universale dell'amore irraggiungibile e della perenne lotta dell'uomo tra ragione e passione.

Tuttavia, come già detto, il Canzoniere non si limita a trattare solo di amore cortese. Petrarca riflette anche sulla condizione umana, sull'instabilità della fortuna e sulla fugacità del tempo. Attraverso la contemplazione della natura e dei suoi mutamenti, egli esprime il suo senso di meraviglia di fronte alla bellezza transitoria del mondo e alla precarietà della vita umana.

La scrittura di Petrarca si distingue per la sua musicalità, la sua eleganza e la sua profonda introspezione. Il suo stile, caratterizzato da una raffinata metrica e da un linguaggio ricercato, ha esercitato un'influenza duratura sulla poesia successiva, sia in Italia che in Europa.

Il Canzoniere di Petrarca rimane un capolavoro della letteratura mondiale, un testamento della potenza e della bellezza della poesia che continua a ispirare e ad affascinare i lettori di ogni epoca.


123scuola_gruppo_facebook
123scuola Instagram
test b VIDEO UTILI LETTERATURA

Vai alla versione stampabile di questo documento

test b VIDEO UTILI LETTERATURA

AD

Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa ed i contenuti sono frutto ed espressione della volontà personale degli utenti. Questo sito non fornisce alcuna garanzia sull' accuratezza e completezza dei contenuti riportati e si riserva il diritto di modificare ed aggiornare dette informazioni senza preavviso alcuno.
Copyright © 2018 www.123scuola.com

Copyright 2022 www.123scuola.com | Pagine visitate: 471303[132849]