123SCUOLA Geografia Storia Ed. Civica Articoli HTML Contatti

NOTIZIA NOTIZIA LETTERATURA

Italiano - Letteratura

Il testo narrativo

Che cos'è un testo narrativo

Un testo narrativo è un testo che racconta una storia, cioè il susseguirsi di azioni, di uno o più personaggi che agiscono in un tempo e in un luogo creati dall'autore.

I testi narrativi seguono in genere la seguente struttura:

  1. situazione iniziale: in questa prima parte vengono presentati i personaggi nella loro quotidianeità. Ci troviamo in presenza di una situazione di equilibrio;
  2. momento di rottura (o esordio): in questa fase l'equilibrio viene rotto: succede qualcosa che mette in moto azioni particolari, non ordinarie;
  3. sviluppo: in questa fase i personaggi agiscono, in conseguenza di ciò che è avvenuto nel momento di rottura, per raggiungere i loro obiettivi;
  4. conclusione: la vicenda si conclude con i personaggi che raggiungono o non raggiungono il loro obiettivo e con la costituzione di una nuova normalità.

Altre caratteristiche del testo narrativo sono il narratore, l'intreccio, le sequenze.

Potrà sembrare un'ovvietà ma non tutti i testi sono narrativi. Il manuale d'istruzione del cellulare è un testo, ma non è un testo narrativo perché non c'è una storia e non c'è una struttura come quella appena illustrata.

In base allo scopo per cui sono scritti e in base alle specifiche caratteristiche, i testi narrativi possono essere suddivisi in diversi generi letterari come il mito la fiaba, l'horror, il fantasy, etc..

Le caratteristiche del testo narrativo

Approfondiamo quanto appena detto analizzando in maniera ordinata tutte le caratteristiche del testo narrativo appena viste:

  1. Personaggi: i personaggi di un testo narrativo possono essere pochi o molti. Possono essere realistici (cioè ispirati alla realtà) o fantastici. Tra i personaggi, il più importante è il protagonista, cioè colui che ha un ruolo centrale nella storia, ma nel testo narrativo ci sono anche personaggi secondari e comparse. Nel testo narrativo compare quasi sempre l'antagonista, cioè un personaggio importante che si oppone al protagonista.
  2. Tempo: il tempo della storia può essere determinato se i personaggi agiscono in un preciso momento storico, indeterminato se le indicazioni temporali non sono precise.
  3. Luogo: o meglio i luoghi, possono essere reali (con un preciso riferimento alla realtà), realistici o fantastici.
  4. Narratore: il narratore della storia può essere uno dei personaggi, si parlerà allora di narratore interno, oppure potrà essere una voce fuori campo e si parlerà allora di narratore esterno.
  5. Intreccio: l'ordine cronologico dei fatti si chiama fabula mentre l'organizzazione dei fatti scelta dall'autore si chiama intreccio. Non sempre l'intreccio segue la fabula. Un autore può decidere di raccontare la sua storia partendo, per esempio, da un momento centrale della vicenda e raccontare poi come tutto è cominciato.
  6. Sequenze: un testo narrativo è composto da sequenze che possono essere narrative, descrittive, dialogiche e riflessive.

Ma perché l'analisi del testo narrativo sia completa vanno esaminati anche altri aspetti riguardanti soprattutto la tecnica e lo stile utilizzati dall'autore. Per semplificare e sintetizzare il tutto poniamoci queste semplici domande:

  1. Che tipo di incipit ha utilizzato l'autore? L'incipit è la parte iniziale del testo. Può essere descrittivo, in medias res, narrativo, con comportamento anomalo, con sentenza, etc..
  2. Che tipo di finale ha utiizzato l'autore? Il finale è il momento conclusivo del testo. Esistono vari tipi di finale: lieto fine, tragico, finale con morale, fianle a sorpresa, finale aperto, etc..
  3. Che tecniche di scrittura ha utilizzato l'autore? Usa spesso il discorso diretto? Oppure usa il discorso diretto? I personaggi vengono descritti dal narratore oppure la loro descrizione si evince da come agiscono?
  4. Che stile e registro linguistico ha usato l'autore? Nel testo narrativo il registro linguistico può essere alto se si usano parole difficili e rare e frasi complesse, medio se le parole sono precise e la sinatssi è semplice, basso se il linguaggio è simile al parlato e si usano frasi semplici ed espressioni dialettali.

 

Materiali e risorse varie


Esercizi online


123scuola_gruppo_facebook
123scuola Instagram
test b VIDEO UTILI LETTERATURA

Vai alla versione stampabile di questo documento

test b VIDEO UTILI LETTERATURA

AD

Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica, viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa ed i contenuti sono frutto ed espressione della volontà personale degli utenti. Questo sito non fornisce alcuna garanzia sull' accuratezza e completezza dei contenuti riportati e si riserva il diritto di modificare ed aggiornare dette informazioni senza preavviso alcuno.
Copyright © 2018 www.123scuola.com

Copyright 2022 www.123scuola.com | Pagine visitate: 447219[108766]