Italiano - Grammatica

I media - Unità 8 - Il verbo - 2. L‘ Uso dei modi e dei tempi

Ogni modo verbale, in italiano, ha un determinato numero di tempi e conferisce al verbo un significato particolare.

8.2.1 Il modo indicativo e i suoi tempi

L'indicativo è il modo verbale della realtà, della certezza. "Domani Mario andrà a scuola"; "Il sole splende"; "la Fiorentina ha vinto la partita"

L'indicativo ha otto tempi.

Indicativo  
Presente Passato prossimo
io mangio
tu mangi
lui mangia
noi mangiamo
voi mangiate
loro mangiano
io ho mangiato
tu hai mangiato
lui ha mangiato
noi abbiamo mangiato
voi avete mangiato
loro hanno mangiato
Imperfetto Trapassato prossimo
io mangiavo
tu mangiavi
lui mangiava
noi mangiavamo
voi mangiavate
loro mangiavano
io avevo mangiato
tu avevi mangiato
lui aveva mangiato
noi avevamo mangiato
voi avevate mangiato
loro avevano mangiato
Passato remoto Trapassato remoto
io mangiai
tu mangiasti
lui mangiò
noi mangiammo
voi mangiaste
loro mangiarono
io ebbi mangiato
tu avesti mangiato
lui ebbe mangiato
noi avemmo mangiato
voi aveste mangiato
loro ebbero mangiato
Futuro semplice Futuro anteriore
io mangerò
tu mangerai
lui mangerà
noi mangeremo
voi mangerete
loro mangeranno
io avrò mangiato
tu avrai mangiato
lui avrà mangiato
noi avremo mangiato
voi avrete mangiato
loro avranno mangiato

Il presente indica un'azione, uno stato o un modo d'essere che si verificano nel momento in cui si parla. "Il telefono squilla".

Ma il presente si usa anche per indicare;

  • un fatto che si ripete spesso: "Tutti i mercoledì prendo lezioni di tennis".
  • un fatto che è sempre vero; "Il sole sorge ad est".
  • un fatto che si verifica nel futuro prossimo: "Mario è uscito ma torna presto".
  • un fatto avvenuto nel passatoche si vuole esprimere con particolare immediatezza: "Per Cesare la situazione si era fatta drammatica. Cesare se ne rende conto e spedisce la cavalleria alle spalle dello schieramento nemico".

L'imperfetto indica un'azione che si svolge nel passato considerata nel suo svolgimento: "Seduta sul prato, sara leggeva"

L'imperfetto si usa;

  • nelle narrazioni: "Marco camminava serenamente nel cortile scolastico".
  • nelle descrizioni; "Il telefono squilla".

L'indicativo passato prossimo indica un fatto appena avvenuto ( "ieri ho trovato Luca") o un fatto avvenuto tanto tempo fa i cui effetti durano ancora nel presente 8 "ilario si è trasferito a Modena vent'anni fa").

L'indicativo passato remoto indica un fatto avvenuto nel passato.

Il trapassato remoto si usa per indicare un fatto avvenuto in passato prima che avvenisse un fatto espresso con il passato remoto.

L'indicativo futuro semplice si utilizza per esprimere un fatto che deve ancora avvenire. In alcuni contesti indica anche:

un ordine;

approssimazione

concessione;

dubitativo-esclamativo.

 

Il futuro anteriore indica un evento futuro precedente ad un altro espresso con il futuro semplice.

 

Esercizi online MODULI GOOGLE

U8 - Il verbo - 2. L'Uso dei modi e dei tempi - 1. Indicativo

 

8.2.2 il modo congiuntivo e i suoi tempi

Il congiuntivo e il modo verbale della possibilità, dell'incertezza e del desiderio.

il congiuntivo e il modo verbale della possibilità, dell'incertezza e del desiderio.






<<< Lezione precedente Lezione successiva >>>

Esercizi online MODULI GOOGLE

U8 - Il verbo - 2. L'Uso dei modi e dei tempi - 1. Indicativo