[A10] La punteggiatura


I segni grafici di punteggiatura o interpunzione servono per rendere nello scritto le pause e le intonazioni del parlato. Per indicare le pause si usano la virgola, il punto e virgola, i due punti, il punto fermo. Per indicare l'intonazione usiamo il punto interrogativo, il punto esclamativo, e i puntini di sospensione.

i segni di punteggiatura sono i seguenti:

         
punto

.

  puntini di sospensione

...

virgol

,

  virgolette

" "

punto e virgola

;

  parentesi

() []

due punti

:

  trattino

 

punto interrogativo

?

  lineetta

-

punto esclamativo

!

  asterisco

*

 

Il punto o punto fermo

Il punto indica una pausa lunga, la fine di un periodo. Dopo il punto si usa sempre la lettera maiuscola. Si usa:

 

La virgola

La virgola indica una pausa breve nel discorso. Si usa:

 

cool Ricorda che la virgola non può mai essere posta

 

Il punto e virgola

Il punto e virgola indica una pausa più breve del punto e più forte della virgola. Si usa

 

I due punti

I due punti indicano una breve pausa prima di una spiegazione. Si usano:

 

Il punto interrogativo

Il punto interrogativo si pone alla fine di una frase interrogativa e indica che l'intonazione della voce di chi legge deve essere ascendente. E' seguito dalla lettera maiuscola. Si usa.

 

Il punto esclamativo

Il punto esclamativo indica una pausa lunga e si pone alla fine di una frase esclamativa e indica che l'intonazione della voce di chi legge deve essere discendene per esprimere meraviglia, gioia, dolore. E' seguito dalla lettera maiuscola. Si usa:

 

I puntini di sospensione

I puntini di sospensione (sempre in numero di tre) indicano una sospensione del discorso. Si usano:

 


www.123scuola.com