Italiano

La fiaba e le funzioni di Propp

La fiaba è un testo narrativo fantastico ricco di elementi magici meravigliosi. Nonostante sia un racconto di pura invenzione, la fiaba ha un fine educativo e comunica al lettore che nel mondo esistono sempre forze del bene e del male che si affrontano e si scontrano; l'uomo però, se affronta con coraggio le sfide del male, può superare tutti gli ostacoli e risultare alla fine vincitore.

Nella fiaba i personaggi non vengono descritti in modo particolareggiato dal punto di vista psicologico e fisico e sono spesso cavalieri, principesse, folletti, maghi etc. etc...

I luoghi dove si svolgono le azioni sono quasi sempre presentati con poche descrizioni: quelli tipici sono caverne e borghi terrificanti, maestosi acstelli, foreste tenebrose, piccoli borghi etc etc.

Il tempo è indefinito. Le forme consuete sono: Nei tempi antichi, tanti anni fa, una volta, e c'era una volta..

 

Tecniche narrative e linguistiche

Il linguaggio è caratterizzato da:

  • formule fisse
  • ripetizioni e riprese di espressioni
  • elementi ricorrenti
  • triplicazioni
  • dialoghi fequenti
  • uso del modo indicativo soprattutto al presente, all'infinito e al passato remoto.

 

Le funzioni di Propp

Vladimirdi Propp fu uno studioso che analizzò a fondo la struttura della fiaba. Alla fine delle sue ricerche individuò 31 caratteristiche (azioni, personaggi, etc.), che chiamò funzioni, estremamente comuni a tutte le fiabe. Vediamone alcune:

  • ALLONTANAMENTO: uno dei componenti dela famiglia si allontana da casa per un particolare motivo. Puo trattarsi dell'eroe protagonista oppure di un parente che egli, in seguito, dovrà salvare.
  • DIVIETO: all'eroe protagonista viene imposto un divieto. Ad esempio, gli viene proibito di andare in un certo luogo o di compiere una determinata azione.
  • INFRAZIONE: l'eroe protagonista infrange il divieto, cioè non rispetta la proibizione che gli è stata imposta.
  • TRANELLO: l'antagonista tenta di ingannare l'eroe protagonista al fine di danneggiarlo.
  • DANNEGGIAMENTO O MANCANZA: l'antagonista provoca un danno all'eroe protago nista oppure vengono a mancare una persona o una cosa rara.
  • PARTENZA DELL'EROE: l'eroe protagonista parte, lascia la sua casa per porre rimedio al danneggiamento.
  • SUPERAMENTO DELLE PROVE: l'eroe protagonista affronta delle prove e le supera
  • FORNITURA DEL MEZZO MAGICO: l'aiutante donatore fornisce all'eroe protagonista un mezzo magico.
  • TRASFERIMENTO DELL'EROE: l'eroe protagonista giunge, o viene condotto, nel luogo in cui si trova l'oggetto delle sue ricerche.
  • LOTTA FRA EROE E ANTAGONISTA: l'eroe e l'antagonista si battono in uno scontro diretto.
  • VITTORIA DELL'EROE: l'eroe sconfigge il suo antagonista.
  • RITORNO DELL'EROE: l'eroe protagonista ritorna nel luogo da cui è partito.
  • SMASCHERAMENTO: l'antagonista viene smascherato pubblicamente.
  • TRASFIGURAZIONE: l'eroe protagonista assume nuove sembianze, si trasforma. Ad esempio, da animale si trasforma in un es sere umano, da brutto diventa bellissimo, da povero diventa ricco.
  • PUNIZIONE: l'antagonista viene punito, riceve il giusto castigo.
  • PREMIO O LIETO FINE: l'eroe protagonista ottiene il meritato premio, la ricompensa finale, che generalmente consiste nella possibilità di sposare la donna che ama o di salire al trono o entrambe le cose.