Geografia

III media - Unità 6 - il Sud-Est asiatico

Il Sud-Est asiatico comprende Myanmar, Laos, Thailandia, Vietnam, Cambogia, Malaysia, Singapore, Brunei, Indonesia, Timor est. si trova all'incrocio tra grandi placche tettoniche: per questo motivo ci sono migliaia di vulcani attivi e i terremoti sono molto frequenti.Nel 2004 un terribile tsunami ha causato centinaia di migliaia di vittime.

Può essere suddivisa in tre regioni:

  • la penisola indocinese a sud della Cina che costituisce il prolungamento meridionale della catena dell 'Himalaya;
  • l'arcipelago indonesian,o formato da oltre 14000 isole, bagnato dall'Oceano Indiano ad ovest e dal mar Cinese meridionale ad est;
  • l'arcipelago delle Filippine nell'Oceano Pacifico composto da oltre 7000 isole.

Il Sud-Est asiatico si trova all'interno di una fascia climatica molto umida che presenta frequento tempeste di pioggia e tifoni sulle coste degli arcipelaghi orientali (le Filippine), e la fascia piovosa dell'Equatore. L'enorme disponibilità di acqua rende l'area molto fertile e con una vegetazione rigogliosa che cresce molto velocemente.

Il Sud-Est asiatico è formato da molti Paesi di medie dimensioni ed è abitato da centinaia di popoli diversi per lingua e cultura.

 

1. Filippine [IMG] [cartine] [cartina e info treccani] [enciclopedia britannica]

Bandiera Superficie Popolazione Capitale  
300.080 km² 107.668.231 Manila

 

1.1 Filippine: territorio e clima

Le Filippine sono un arcipelago di oltre 7000 isole situato nell'Oceano Pacifico a est della penisola dell'Indocina. Il territorio è per larga parte occupato da catene montuose di origine vulcanica ed è attraversato da numerosissimi fiumi molto brevi. Le coste sono molto frastagliate ma poco adatte all'approdo.

L'Isola più grande del Paese, Luzon, si estende per cirac 105.000 km² e si trova a nord dell'arcipelago: qui sono presenti la piana di Manila, dove sorge l'omonima capitale e il lago più esteso del Paese.La seconda isola più grande (99.000 km²), Mindanao, si trova a sud e ospita il Monte Apo, la cima più alta di tutte le Filippine.

 

1.2 Filippine: popolazione ed economia

La popolazione filippina è estremamente giovane e il suo tasso di crescita è così elevato da minacciare le risorse naturali del paese. In questo Paese convivono numerosi gruppi etnico-linguistici diversi; le lingue principali sono almeno nove ma nelle scuole è obbligatorio imparare il filippino e l'inglese.

L'economia filippina non dipende, come molte altre della zona, dalle esportazioni e questo le ha permesso di superare senza troppe difficoltà la cresi del 2008-12. In generale è un'economia in crescita e solida grazie alle rimesse dei filippini emigrati, cioè ai soldi che tutti coloro che vivono all'estero inviano ai famigliari rimasti a casa. Tutatvia permangono diversi problemi legati alla presenza di grandi sacche di povertà, alla grande diffusione di attività in nero e al rischiodi un tracollo ambientale.

Nel settore primario l'agricoltura (che assorbe il 30% della popolazione) produce canna da zucchero, cocco, riso, mais, banane, ananas e mango mentre nell'allevamento spicca quello dei maiali.

Nel settore secondario l'industria è abbastanza diversificata ma vanno segnalati il ramo farmaceutico, tessile e dell'agroalimentare.

 

CURIOSITA' >>> Le Filippine sono così chiamate in onore di Filippo II re Spagna in quanto, subito dopo la scopeta di Magellano nel 1521, divennero possedimento proprio della Corona di Spagna.

 

APPROFONDIMENTO>> La guerra del Vietnam è stata celebrata e ripresa in una miriade di film americani che ne parlano in maniera più o meno diretta. Si tratta di un conflitto armato combattuto in Vietnam fra il 1º novembre 1955 e il 30 aprile 1975 che si svolse prevalentemente nel territorio del Vietnam del Sud e vide contrapposte le forze insurrezionali filocomuniste e le forze governative della Repubblica del Vietnam pesantemente appoggiate dagli Stati Uniti. Il conflitto convolse a diverse riprese e con diverse modalità anche Laos, Cambogia e lo stesso Vietnam del Nord e nacque in seguito alla conferenza di Ginevra del 1954 che divise l'Indocina in quattro stati indipendenti e che scontentò il movimento Vietminh che aveva vinto nella Guerra d'Indocina lottato per l'indipemdenza contro i francesi. La guerra del Vietnam si concluse con la caduta di Saigon (capitale del Vietnam del Sud), il crollo del governo del Vietnam del Sud e la riunificazione politica di tutto il territorio vietnamita sotto la dirigenza comunista di Hanoi. Visto il pesante coinvolgimento degli Stati Uniti a favore del Vietnam del Sud la caduta di Saigon e la sconfitta del Vietnam del Sud sono considerati  la prima vera sconfitta politico-militare degli USA.  https://it.wikipedia.org/wiki/Guerra_del_Vietnam




Vai alla versione stampabile di questo documento


LINK UTILI
[1] Tutto sui fusi orari
[2] Mappa vuota per GLI STATI da riempire di contenuti
[3] Urbistat Italia
[4] Mapsland
[5] Lezioni adattate I anno
[5] Lezioni II anno
Giochi
Gioco bandiere-stati
Video
Video sull'Italia
Carte speciali - Reali dimensioni
True size
Articoli
ISTAT - Il futuro demografico dell'Italia
Statistiche
Stati per PIL (nominale)
STRUMENTI UTILI

[1]Planisfero politico (4450 x 2887)
[2]Planisfero politico (3823 x 1944)
[3] Fasce climatiche del pianeta
[4]Carta geografica Europa fisica
[5]Carta Europa muta
[6]Carta Europa politica
[8]Cartina Asia fisica (1.300 × 1.023)
[9]Cartina Africa fisica (1.067 × 1.100)
[7]Cartina Italia fisica (3702 x 2752)
[8]Cartina Italia fisica (1572 x 1972)
[9]Carta fisica Italia (muta) (1298x1600)
[10]Cartina Italia politica - Regioni, città (700 x 1430953)
[11]Carta muta Italia (1576 × 1776)
[12]Carta Italia solo regioni(400 × 454)
[13]Carta Puglia